Viktoria Oreshko

Viktoria Oreshko

Viktoria Oreshko è una giovane pittrice di'Origine ucraina. 

Dopo aver studiato a Montreal, Viktoria si è laureata in pittura monumentale presso il'Accademia di Belle Arti di Lviv (Ucraina) e di Belle Arti di Bordeaux. 

Nella sua pratica, lavora spesso con il corpo umano. Cerca di giocare con i sensi evidenti in termini di corporeità, ma anche di dotarli di messaggi. Viktoria s'interessato a ricordi personali o collettivi con implicazioni sociali o politiche. Nelle sue opere, il corpo rappresenta il'individuo senza sesso e senza età, senza contesto di'appartenenza o personificazione. Il corpo esposto n'è essa stessa più l'oggetto di manifestazione di bellezza o desiderio. La società è il corpo collettivo che funge da intermediario tra il soggetto individuale e la società. I corpi sono il luogo in cui gli individui si perdono e dove le idee vengono determinate. 

La sua pittura si trova all'incrocio tra astrazione e figurazione. L'L'anatomia dei suoi corpi è intenzionalmente distorta ed esagerata mentre cerca di dotarli di sensualità ed emotività. Per quanto riguarda i colori, portano significati concettuali. Allo stesso modo, presentano molti contrasti simultanei. Viktoria mette in discussione le essenze primarie dei colori, il loro dinamismo e la loro stabilità. Esplora le loro vibrazioni, i loro personaggi e le loro influenze. 

Quest'ultima volta sta lavorando alla questione della biforcazione dell'identità culturale come componente del concetto di personalità. Percepisce il'identità come insieme di idee, caratteristiche, norme e forme di comportamento che cambiano sotto la pressione dell'ambiente o degli individui nel contesto di'una cultura. Esamina questo problema attraverso la sua esperienza personale come a'Ucraino. Nella sua ultima serie di dipinti, parla della folla e del suo ruolo politico attraverso il linguaggio simbolico dei colori della Rivoluzione arancione del 2004.


 

Acquista l'opera d'arte di Viktoria Oreshko: